E se la pensione non allungasse la vita?

29 January

Immagine per la news E se la pensione non allungasse la vita?

Uno studio fatto sugli anticipi pensionistici, in Austria, spiega come cambi il rischio mortalità. Soprattutto per gli uomini un ritiro anticipato sembra possa aumentare il rischio di morte in quanto il rischio aumenta del 6,8% per ogni anno di anticipo.

Questi dati sono il frutto di una ricerca guidata da Josef Zweimuller, professore dell’Economic Department dell’Università di Zurigo. Sono stati analizzati i dati sulla mortalità dei lavoratori (uomini e donne) che hanno lasciato il proprio impiego fino a tre anni prima dell’età normale di pensionamento, concesso grazie ad un’indennità-ponte contro la disoccupazione. Per ogni anno di anticipo aumenta dell’1,85% la probabilità di decesso prima dei 73 anni. In Austria è stata introdotta tra il 1988 e il 1993 in via sperimentale un’assicurazione contro la disoccupazione che consentiva l’uscita anticipata.

Gli studiosi hanno verificato che un’uscita anticipata dal mercato del lavoro cambia lo stile di vita delle persone: gli uomini diventano più sedentari scontando un peggioramento dell’umore dovuto alla perdita del lavoro. Per le donne invece questo non accade perché sempre impegnate in faccende domestiche o nella cura dei familiari.

We use cookies to enhance your experience on our website. Browsing it you accept the terms of our Privacy policy.